Posted on

RATAFIAMM – TOURIST YOU ARE THE TERRORIST

Dopo le ottime impressioni di critica e pubblico riscosse con il loro primo LP “Low Budget Invention” ritornano sulla scena i Ratafiamm con “TOURIST YOU ARE THE TERRORIST”. I Ratafiamm, dopo la vittoria del premio Ciampi e del premio speciale SIAE 2005, due EP ed un LP tornano dopo una lunga pausa per far parlare ancora di sé con un disco dal sapore unico nel suo genere.

TOURIST YOU ARE THE TERRORIST è un disco scritto in viaggio su treni, aerei, auto, pullman. È un monito che si vuole dare innanzi tutto a noi stessi. Chi è il “turista”? Qualcuno che non è mai qui, che non è mai davvero presente. Se gli parli, ti guarda attraverso. Sta già pensando a quello che vedrà domani. Non si smarrisce mai. Tuttavia è perso in partenza. A volte viaggia, a volte scappa. Eppure è alla costante ricerca di una casa.

Rispetto ai lavori precedenti vi è una spinta in più per quanto riguarda l’elettronica e l’inserimento di una cover di Mario Venuti intitolata “Veramente”, che, secondo noi, rappresenta una vera e propria preghiera, una rinascita anche dopo il peggiore degli inverni.

CD / T-SHIRT / SHOPPER

Posted on

I camillas – Tennis d’amor

Tennis d'amor

Tennis d'amorTENNIS D’AMOR

A
1. L’armata (feat. Giuseppe Genna)
2. La macchina motivazionale
3. Cuscini
4. Rimarra
5. Atalanta
6. Lunanimità
7. Il postino
8. Sulle labbra (feat. Mina Suzuki)
9. Il codice

B (REVERSE)
1. L’armata (feat. Giuseppe Genna)
2. La macchina motivazionale
3. Cuscini
4. Rimarra
5. Atalanta
6. Lunanimità
7. Il postino
8. Sulle labbra (feat. Mina Suzuki)
9. Il codice

2016. Coproduzione I Dischi di Plastica / Labellascheggia / Cloudhead.

Testi e musiche: Bertuccioli/Liverani/Ondedei
Eccetto “IL POSTINO”: testo e musica di CALCUTTA

Questo disco è stato prodotto nei treni d’Italia da Enrico Liverani e I Camillas.

Registrato a Ca’Ramarra – Fano (PU). Mixato da Enrico Liverani.
Mastering di Alessandro Gobbi presso Il Caffiero Studio – Fano (PU).
Copertina e grafiche dell’edizione in vinile DOMENICO “GIGIONE” DE MONTE (Labellascheggia).

Questo disco è stato suonato e cantato da Michael Camillas, Ruben Camillas e Zagor Camillas, con la straordinaria partecipazione di Giuseppe Genna e Mina Suzuki.

Posted on

Bonetti – Dopo la Guerra

Bonetti - Dopo la Guerra

Bonetti - Dopo la Guerra

Bombe che cambiano le giornate, che gelano le coperte dei letti diventati troppo grandi, che costringono a traslocare perché i soldi stanno finendo. Bombe che non fanno rumore in una quotidianità qualunque, ma cambiano i riferimenti, tirano giù palazzi e lasciano spianate in cui confondersi. Succede poi che in quelle spianate si trovano nuovi riferimenti, diversi da quegli altri, e che da quelli si inizia a tirar fuori qualcosa. E succede poi che la vita, quella più naturale, quella appiccicosa come frutta bagnata, torna a fare visita. In un anno la guerra esistenziale fa il suo corso, e quello che rimane dopo è il futuro coniugato al presente di un dopoguerra privato.

DOPO LA GUERRA è il secondo album di Bonetti. E noi siamo felici di averlo prodotto.Tracklist: SIGNORE E SIGNORI, VENIAMO DAL TUTTO VOGLIAMO NIENTE _
CORRERE FORTE _ COSA METTONO NEI MURI _ ELEONORA _ È GUERRA _
GERANI _ DOBBIAMO TIRAR FUORI QUALCOSA _ IL FUTURO _ R.TESTI Bonetti MUSICHE Bonetti, Fabio Grande ARRANGIAMENTI Fabio Grande, Pietro Paroletti, Bonetti. MASTERING Andrea Suriani presso gli ALPHA DEPT. Studios di Bologna. Registrato, mixato e prodotto da Fabio Grande presso Sala Tre e Gli Artigiani Studio di Formello (RM)Produzione Labellascheggia/Costello’s
Artwork e progetto grafico Domenico De Monte/Labellascheggia
music@labellascheggia.com

BUY IT / ACQUISTA

Posted on

Effe Punto – Coccodrilli

Effe Punto Coccodrilli cover
Effe Punto Coccodrilli cover
Coccodrilli
è un concept album. Nel gergo giornalistico il “coccodrillo” è una sorta di necrologio, spesso scritto in anticipo, sotto forma di servizio televisivo, radiofonico o di giornale, sulla vita di personaggi noti, al fine di pubblicarlo appena giunta la notizia della loro morte.
Questo album è un’antologia di morti, presunte e apparenti, non verificate, assegnate in modo arbitrario, immaginate per puro compiacimento.
Sono ritratti, exempla, cronache, monologhi, favole, resoconti sul fallimento e il piacere che procura, sulla consolazione e la tranquillità che ne deriva.
È un vademecum su come vivere la propria morte con un “anticipo tremendo” in un’ottica grottesca e rovesciata dove assistiamo con gusto al diorama della nostra morte piena di vita, una wunderkammer di rinunce, di aspettative e di possibilità inespresse, una collezione di preziosi “non è colpa mia”, l’archivio dei “ momenti giusti”.Disc 1
PARTE PRIMA
I OGGI (UN INIZIO)
II BRAVE PERSONE
III LAMBRATE
IV GLI ULTIMI AMANTIPARTE SECONDA
V INTERVALLO: CAPITANO
VI IL POVERO DIAVOLO
VII CARLO
VIII INTERVALLO: L’AMOR CHE CI TIENEDisc 2
PARTE TERZA
IX L’ANNO DEL LEONE
X IL FUOCO E LA LUNA
XI INTERVALLO: PIRATI (SUPERSTRADA)
XII I CORRIDOI DEL TEMPOPARTE QUARTA
XIII GLI AUDACI
XIV INTERVALLO: IL CUORE È UN MISSILE
XV LA CASA DEL PADRE (UNA FINE)BREVE NOTA SULL’ARTWORK

L’artwork è un’elaborazione dalle tavole di Joris Hoefnagel, illustratore e cartografo fiammingo del ‘500, conservate presso il Getty Museum (che qui si riproducono per gentile concessione), commissionate da Rodolfo II, imperatore del Sacro Romano Impero, per il Mira calligraphiae monumenta, e si affiancano ai virtuosismi calligrafici di Georg Bocskay. Le illustrazioni da miniaturista scafato di Hoefnagel sono considerate un elemento nuovo dello “still life” (natura morta) rinascimentale.

Prodotto da Labellascheggia
Progetto grafico Domenico De Monte / Labellascheggia 
Selezione immagini, stampa e ritaglio Effe Punto
For more info music@labellascheggia.com

Acquista/Buy Coccodrilli

Posted on

Cadori – Non puoi prendertela con la notte

Non puoi prendertela con la notte

 

Non puoi prendertela con la notteRegistrato da Roberto Rettura e Giacomo Giunchedi presso Lo Studio Spaziale, Bologna.
Mixato da Michele Postpischl e Justin Bennett.
Masterizzato da Justin Bennett presso Studio 23, Bologna.

Composto, scritto, suonato e arrangiato da Giacomo Giunchedi.
Aurora Ricci cori in Quello che resta.
Giulia Olivari voce in Cauntri #3
Andrea Lorenzoni pianoforte in Naoko e Audrey Hepburn.
Roberto Rettura batteria in Naoko, Siena.
Michele Postpischl batteria in Santa mattina e Quello che resta.

Illustrazione Cripsta
Progetto grafico Domenico De Monte / Labellascheggia
Edizione limitata / Buy it

 

Posted on

Effe Punto – Effe Punto Plays T.S. Eliot

Effe Punto Plays T.S. Eliot

Effe Punto Plays T.S. EliotLa bellezza e la particolarità del progetto riguardano il coinvolgimento di diversi artisti, grafici, artigiani che si sono confrontati con la poesia di T.S.Eliot e le canzoni che ne ha tratto Effe Punto, per produrre un contributo artistico unico, in quanto edizione limitata solo al disco in questione, di varia natura (stampa, poster, libro, incisione, spilla, audiolibro) di corredo al disco, in formato vinile 10″ con annesso download. Buy it!.
Continua a leggere Effe Punto – Effe Punto Plays T.S. Eliot